venerdì 17 giugno 2016

E' venerdì 17... magoniamoci!

Ieri la maestra dell'asilo ci ha detto che la nostra bimba grande è un po' magonata in questi giorni, e che le ha detto che mamma non la prende più in braccio e non la coccola più.

Anche noi stiamo notando la sua richiesta di attenzioni aggiuntive e la sua voglia di essere trattata da "bimba piccola" come la sorella.
Cerchiamo di metterci tutte le attenzioni possibili, ma la presenza della piccolina di casa si fa sentire, forse anche con un po' di invadenza a volte.

Ieri sera al mio rientro mi sono concentrato molto sulla più grande, giocando come matti mentre la mamma preparava la cena.
Dopo ho lasciato a loro tutto il tempo di stare insieme e coccolarsi, mettendo a posto la cucina e cambiando la piccolina preparandola per la notte.

Così mamma e figlia sono andate avanti a ridere e scherzare fino a tardi, e in casa regnava un'atmosfera decisamente serena.

Mi rendo conto di quanto sia particolare questo momento, e di quanto sia necessario mantenere l'attenzione alta e non farsi sopraffare dalla stanchezza o dal nervosismo che inevitabilmente gli impegni quotidiani portano.
Se si riesce a mantenere l'equilibrio tra tutti e quattro, di colpo le cose diventano semplici e piacevoli, ma se uno di noi cede il rischio e di causare un effetto a catena che in poco tempo travolge tutti.


Questo week-end io e il mio collega runnerista/camperista abbiamo organizzato un'uscita sulla colline torinesi, per partecipare al trail di Pavarolo.
Una bella sfida: 18 km con "solo" 250 metri di dislivello, quindi molto veloce per i miei standard.
Spero di evitare la figuraccia di non superare i cancelli sul tempo!


In ogni caso oggi è un giornata importante, dove la trepidante attesa di milioni di persone arriverà finalmente alla giusta conclusione...

E' finalmente arrivata su Spotify la discografia di Steven Wilson!!!

Probabilmente ha visto le mie estenuanti ricerche giornaliere, e dopo avermi fatto comprare Fear Of The Black Plant in vinle (Album dei Porcupine Tree che stranamente manca da Spotify)  ha deciso di accontentarmi.

Ti amo Stewie.






2 commenti:

gioia ha detto...

Ha fatto benissimo la maestra a riferire...e voi a trovare strategie.
Ma la gelosia, a questo livello, è anche "sana" fa crescere, rende autonomi, mette nelle condizioni di fare richieste precise, decentra...
Accoglietela senza paura che possa fare troppo male :)

spiritodeimonti ha detto...

Credo anch'io che qualche piccola difficoltà dovuta alla presa di coscienza di non essere lei il centro di tutto non possa che farle bene.
Ovviamente la speranza è sempre quella di minimizzare il più possibile le sofferenze mantenendo intatti gli insegnamenti. (Paradosso, lo so!)